inediti 2022News 2021News_2022VideoClip 2022

“Connessioni” è il titolo del primo album del duo “Sans fil” di ANGELA TURSI e SUSANNA CURCI.

Condividi

Sans fil” è un progetto che nasce dalla mente e dal desiderio di Angela Tursi (pianista) e Susanna Curci (arpista): due musiciste con una solida formazione classica alle spalle unite dalla curiosità e dal piacere di conoscere, sperimentare, contaminare le proprie esperienze con diversi generi artistici e musicali.

La loro collaborazione nasce nel 2018 nelle aule del Conservatorio Nino Rota di Monopoli e si concretizza con la pubblicazione del primo album di composizioni originali di Angela (Blue Paintings, Angapp Music, 2018).

Il desiderio di fondere insieme il suono di due strumenti solistici come il piano e l’arpa, così simili nella scrittura e così diversi nel timbro e nell’intensità, le ha portate nel tempo ad approfondire la loro collaborazione, focalizzandosi su un lavoro di composizione fondato su una scoperta progressiva e continua delle potenzialità di questo ensemble.

La distanza tra loro (Angela risiede a Milano mentre Susanna risiede a Taranto), resa più forte dalle
restrizioni degli ultimi anni, ha indirizzato in maniera importante la loro tecnica compositiva, fondata su progressivi confronti e intensi scambi di partiture e registrazioni attraverso l’uso di tutte le tecnologie a loro disposizione.

Ogni brano da loro composto è il frutto di un lavoro costante di revisione ed evoluzione che lo ha reso distante dalle iniziali intenzioni delle singole autrici, portandolo ad essere una sintesi perfetta della visione di entrambe: proprio attraverso questo costante confronto ha iniziato a farsi strada e a diventare ogni giorno più concreto nelle loro menti il concetto di “connessione“.

Connessioni” è il titolo del primo album del duo “Sans fil” (Angela Tursi, Susanna Curci),
prodotto da INRI classic.

Connessioni, al plurale, perché molteplici sono i collegamenti e i livelli di lettura a cui le due autrici hanno voluto dare rilievo.

Intanto, su un piano concreto e quasi letterale, si fa riferimento alla connessione internet, strumento indispensabile e insostituibile di lavoro e di relazione in un periodo di distanziamento forzato e di
isolamento improvviso e inaspettato.

Il secondo rimando importante riguarda la “connessione” umana tra le due musiciste, che hanno avuto modo di rafforzare nel tempo il loro rapporto personale e musicale, sperimentando così la sensazione di crescere insieme e di avvicinare sempre più tra loro le reciproche visioni musicali.

Infine un livello di lettura più profondo, relativo alle infinite connessioni che l’essere umano intesse
continuamente attraverso la sua relazione con la natura, con l’arte, con la spiritualità e con l’altro: ognuno dei brani inseriti all’interno dell’album vuole rappresentare uno di questi elementi, intesi come specchi all’interno dei quali ciascuno può riconoscere il proprio riflesso, e al tempo stesso come fili alla cui estremità ritrovare sempre la mano di qualcun altro.


Angela Tursi è una pianista, cantante e compositrice di origini pugliesi, diplomata in
pianoforte classico presso il conservatorio “N. Piccinni” di Bari e poi in Musica Jazz presso
il conservatorio “N. Rota” di Monopoli. Dal 2018 vive tra Londra e Milano. Ha all’attivo due
pubblicazioni: “Blue paintings” (Angapp Music, 2018) e “Journey” (Blue Spiral Records,
2020).
Sempre nel 2020 pubblica il singolo “Pure Love” il cui videoclip prodotto da ScreenJam
production viene selezionato da vari film festival britannici.

Nel 2021 una sua composizione per piano solo viene scelta per la compilation “The Shape
of piano to come Vol II” in collaborazione con l’etichetta INRI Classic.

Angela si è esibita in solo e come corista presso importanti venue europee tra cui Casa de
Musica a Porto, Auditorium Parco della Musica a Roma, Elbphilharmonie ad Amburgo,
Royal Court Theatre a Londra, Royal Academy of Arts a Londra,Royal Albert Hall a
Londra, in National Concert Hall a Dublino, Casa del Jazz a Roma, Il Salotto di Milano a
Milano.

Ha collaborato con Esmeralda Conde Ruiz, Andrew Anderson e Screenjam
Production, Daniele Bernabei e ha cantato nelle produzioni di Matthew Herbert e Brexit
Big Band e per la produzione londinese “The man, the music, the show” di Hugh
Jackman.

FACEBOOK


Susanna Curci, arpista, musicoterapeuta e compositrice tarantina, si è appassionata alla
musica fin dalla più tenera età, studiando prima il pianoforte e approdando infine all’arpa,
suo strumento di elezione.

Diplomata con il massimo dei voti in arpa presso il Conservatorio “G. Paisiello” di Taranto si è poi specializzata presso il Conservatorio “N. Rota” di Monopoli.

Nello stesso periodo ha completato la sua formazione in musicoterapia presso la scuola quadriennale di musicoterapia di Assisi, diplomandosi con il massimo dei voti.

Si è esibita in Italia e all’estero sia come solista sia con diversi ensemble e orchestre, mentre ha partecipato come esecutrice alla pubblicazione dei progetti di musica originale “Succede qualcosa” di Andrea Musci (Angapp Music, 2017) e “Blue Paintings” di Angela Tursi (Angapp Music, 2018).

Susanna ama mescolare il suono caldo e acustico della sua arpa con il suo gusto per la dissonanza, la libera improvvisazione e il gioco.

Nel 2020 pubblica il suo primo singolo: “Paola”. Attualmente lavora a più progetti di musica originale: il duo “Sans fil” con la pianista e compositrice Angela Tursi, il duo “Un foglio bianco” con il chitarrista e compositore Andrea Musci e un progetto di musica originale per arpa solista.

FACEBOOK



Show More
Back to top button
error: Content is protected !!