Inediti_2024News_2024VideoClip_2024

Con il nuovo singolo “Villa Gordiani”, il cantautore pugliese MIZIO VILARDI celebra il quartiere di Roma che lo ha accolto.

Con la partecipazione dell’attore romano Marco Bellomo.

Condividi

Mizio Vilardi si definisce un cantasognautore, è pugliese ma romano d’adozione e con il suo nuovo singolo “Villa Gordiani”, celebra il quartiere di Roma che lo ha accolto.

Immerso nella parte est della Capitale, tra echi di storia e trame di vite personali, sorge Villa Gordiani, non solo un parco ma un intero quartiere che porta con sé storie di borgata, storie raccontate anche da Pierpaolo Pasolini.

“Villa Gordiani” va oltre la mera geografia del quartiere romano, trasformandosi in un emblema delle radici di ognuno, dei ricordi e della crescita personale.

Mizio Vilardi, in questa canzone ricca di immagini e sensazioni, invita chi ascolta a un viaggio introspettivo, a riscoprire i propri personali luoghi dell’infanzia, i luoghi che ci hanno plasmato.

La canzone è frutto di un lavoro corale e nasce all’interno di “AnimAttori”, il progetto di laboratori artistici dedicati ai giovani dai 18 ai 35 anni, promosso dall’Associazione Culturale “La Torre dell’Emozione” con il supporto dell’Associazione culturale “Il Geranio” e Teatro Biblioteca “Quarticciolo” finanziato dal Municipio V di Roma.

Fondamentale è stata la collaborazione con Claudia Esposito, giovane scrittrice romana che ha contribuito alla scrittura del brano insieme ad altri ragazzi, e con Marco Bellomo, attore e cantante che ha prestato la sua voce nel singolo.

“Villa Gordiani” è stata prodotta e arrangiata dallo stesso Mizio Vilardi e dal polistrumentista Alessandro Grasso, fonico del Four Walls studio, che ha curato anche il mix e il mastering del brano.

Il videoclip, realizzato con il supporto del Gruppo Eleusis, gruppo permanente di formazione umana e teatrica ed il patrocinio del Municipio V, è un intreccio di volti, momenti di vita, scene girate nel parco di Villa Gordiani, cuore pulsante dell’intera narrazione.

La copertina del singolo, opera dell’artista Davide Mangione, cattura l’essenza del brano attraverso l’immagine del mausoleo di Villa Tor de Schiavi, parte integrante di Villa Gordiani, e rappresenta il viaggio emotivo che Mizio Vilardi compie all’interno del brano.

Disponibile su tutte le maggiori piattaforme digitali, tra cui Spotify, iTunes e Amazon Music, “Villa Gordiani” rappresenta un omaggio a quei luoghi che restano per sempre custodi dei nostri ricordi più preziosi.

E come dice il verso della canzone: E tu, a che punto sei del viaggio?


FACEBOOK INSTAGRAMYOUTUBESPOTIFY

Mostra di più
Pulsante per tornare all'inizio
error: Content is protected !!