Inediti 2021News 2021

Si intitola “Libera” il secondo singolo della giovane musicista e cantautrice GEA, su tutte le piattaforme digitali.

Condividi

Il brano è stato registrato a Milano presso il “Q Recording Studio”, nel quale hanno lasciato la propria voce personaggi importanti del panorama nazionale ed internazionale storico ed attuale (come, ad esempio, i Pooh).

E’ stato prodotto da Vanni Antonicelli, celebre musicista arrangiatore e produttore a stretto contatto con realtà importanti quali Rai e Mediaset e curato da Antonio Nappo, uno dei migliori sound-engineer nazionali che vanta collaborazioni con artisti come Mario, Biondi, Pooh e Noemi. 

Libera” è un brano fuori dagli schemi, uno specchio capace di catapultarci in un mondo diverso, fiabesco, al pari di quello di Alice nel Paese delle Meraviglie ma anche pieno di evocazioni che pescano tra i personaggi dei Fratelli Grimm e di Perrault.

Un mondo che, per quanto possa essere meraviglioso è anche oscuro e pieno di ostacoli nascosti come in un labirinto e rappresentati da persone, ricordi, sensazioni, quadri e, spesso da quanto va oltre l’immaginazione. 

Il brano è la narrazione di una vera e propria storia, con un inizio ed una fine, che attinge alla vita dell’artista attraverso un gioco di metafore celate che lasciano chi ascolta libero di interpretarla; è un alternarsi di realtà e finzione dove la vera domanda che ne scaturisce è: in quale delle due si cela la verità? 


Gea, attraverso la sua musica e le sue parole, cantate in un interessante binomio linguistico tra italiano e francese, ci porta a riflettere su quanto la verità sia soggettiva e di come ognuno sia libero di interpretarla come vuole senza doversi sentire sbagliato. 

Nell’affermazione “prova a fidarti della tua anima” si ritrova un significato profondo che invita tutti noi a scavare a fondo nel nostro cuore e nella nostra anima, pronti a lottare per difenderli ad ogni costo, nonostante i mostri che si possono incontrare durante il percorso. 

Per Gea e la sua “Libera”, la vita è un labirinto, il cui obiettivo non è l’uscita ma il viaggio stesso.

Il sound del singolo è una miscela di sonorità elettroniche, tribali, classiche ma anche pop: la modernità, in una tela di suoni ambient e voci ammalianti, riporta ad un’era che ricorda altre culture e ad un diverso groove che ha la potenza di richiamare echi mediterranei e allo stesso tempo europei, come quelli di un’immagine della Parigi degli anni ’20 in chiave moderna. 

Libera” vede, inoltre, la collaborazione di musicisti noti e di prestigio come Elvezio Fortunato alle chitarre e Gabriele Cannarozzo al basso mentre, nella scrittura e arrangiamento di musica e testo, è la stessa Gea a riconfermarsi quella giovane artista completa e poliedrica molto apprezzata dal pubblico.

Libera” è un progetto curato nei minimi dettagli, grazie all’occhio e alla matita di Giulia Iaquinta, artista a 360° e alle foto di Marco Perulli; alla sua uscita seguirà, tra breve, la pubblicazione del videoclip.


FACEBOOKINSTAGRAMSPOTIFY

Show More
Back to top button
error: Content is protected !!