News_2020ReportPhoto_2020

RENATO ZERO a Bari: “Lucidità e geniale pazzia per una pura e irreversibile zerofollia”

Condividi

“Pala Florio” Bari, 23 gennaio 2020 – Un palazzetto dello sport al limite della capienza, per la prima data pugliese del Tour “Zero il folle“, che con le sue tre date soldout, rende la Puglia una delle regione più inseguite dai Big nazionali.

Sedie in platea e spalti gremiti per ospitare un pubblico variegato che abbraccia più generazioni, dagli anni ’70 ai “millenials”. Poco più di tre ore di show, con una regia e scenografia spettacolare fatta di video e luci in perfetta sintonia, hanno accompagnato l’attesissimo live di Renato Zero.

Ben 18 cambi di vestito, hanno reso questo live indimenticabile sia per chi lo segue da decenni sia per chi lo ha visto per la prima volta.

Foto: Filomena Giorgino ©2020

Alle 21.00 in punto parte lo show con “Il mercante di stelle”, proseguendo con alcune canzoni realizzate nel periodo 1980 e i primi anni ’90, apprezzate dai fan e poco conosciute dal grande pubblico, quali “Per non essere così”, “Niente trucco stasera”, “Artisti” “L’equilibrista”, arrivando poi alle più recenti “Mai più da soli“ e “Viaggia”, frutto del suo ultimo disco e trentesimo disco Zero il folle, uscito il 4 ottobre 2019.

Si prosegue con due pezzi famosi come “Cercami” ed “Emergenza noia”, per poi ritornare agli anni ’70 con “Sogni di latta”. Dal suo ultimo album, Renato ci propone  “Che fretta c’è”, “Questi anni miei” e “La culla è vuota”, per saltare nel tempo con “Dimmi chi dorme accanto a me” e un secondo medley con “Magari”, “Ho dato”, “Mentre aspetto che ritorni”, “Ed io ti seguirò”, “La tua idea” e “Nei giardini che nessuno sa”.

Foto: Filomena Giorgino ©2020

Il viaggio nel tempo prosegue con una serie di sbalzi tra presente e passato, dalla recente “Figli tuoi” a due grandi classici come “Madame” e “Triangolo” (entrambe eseguite dal coro Uacciuari, diretto da Adriano Pennino), passando per due dei pezzi più belli realizzati in carriera  “Chi” “Via dei Martiri”. Terzo e ultimo medley in scaletta, composto da “Vivo”, “Uomo no”, “Non sparare” e la celeberrima “Il carrozzone”, per poi lasciare spazio alla divertente “Ufficio reclami” e alla romantica sempreverde “Si sta facendo notte”.

Ad accompagnarlo sul palco i suoi più fedeli musicisti: Stefano Senesi al pianoforte, Lele Melotti alla batteria, Fabrizio Bicio Leo e Giorgio Cocilovo alla chitarra, Lorenzo Poli al basso, Bruno Giordana alle tastiere e al sax, Rosario Jermano alle percussioni e, infine, Danilo Madonia direzione musicale e gli arrangiamenti.

Altra presenza molto gradita è quella dei coristi Uacciuari: al secolo: Claudia Arvati, Riccardo Rinaudo, Jury Magliolo, Zoe Ranno, Marica Ranno, Antonio Granato, Andrea D’Alessio e Serena Cartamantiglia.

Come si dice in questa casi “Buona la prima” !!

ALESSANDRO LONOCE


BAND:

Stefano Senesi (pianoforte)
Lele Melotti (batteria)
Fabrizio Bicio Leo e Giorgio Cocilovo  (chitarra)
Lorenzo Poli (basso)
Bruno Giordana (tastiere e sax)
Rosario Jermano (percussioni)
Danilo Madonia (direzione musicale, arrangiamenti)

Coristi Uacciuari: Claudia Arvati, Riccardo Rinaudo, Jury Magliolo , Zoe Ranno e Marica Ranno, Antonio Granato, Andrea D’Alessio, Serena Cartamantiglia.


Zero il Folle | Scaletta concerto

  1. Il mercante di stelle
  2. Per non essere così / Niente trucco stasera / Artisti / L’equilibrista (medley)
  3. Mai più da soli
  4. Viaggia
  5. Cercami
  6. Emergenza noia
  7. Sogni di latta
  8. Che fretta c’è
  9. Dimmi chi dorme accanto a me
  10. Questi anni miei
  11. La culla è vuota
  12. Magari / Ho dato / Mentre aspetto che ritorni / Ed io ti seguirò / La tua idea / Nei giardini che nessuno sa (medley)
  13. Figli tuoi
  14. Madame
  15. Chi
  16. Via dei martiri
  17. Vivo /Uomo, no! / Non sparare/ Il carrozzone (medley)
  18. Ufficio reclami
  19. Triangolo
  20. Si sta facendo notte
  21. Rivoluzione
  22. Quanto ti amo
  23. Tutti sospesi
  24. Quattro passi nel blu
  25. La vetrina
  26. Amico assoluto
  27. Casal de’ Pazzi
  28. Zero il folle
  29. Il cielo

Photoset by FILOMENA GIORGINO


Credits: si ringrazia PAROLE&DINTORNI e TATTICA per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento.

Tags
Show More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
error: Content is protected !!
Close
Close