News 2021

“Onde in bilico”, il nuovo singolo del cantautore pugliese ANTONELLO PAPAGNI.

Condividi

Onde in bilico è il nuovo singolo di Antonello Papagni, artista, cantautore e producer pugliese classe 1983, con tanti progetti alle spalle e anni di esperienza all’interno della scena musicale indipendente. 

Il suo è un cantautorato che trae ispirazione dai mostri sacri della canzone d’autore ma riesce ad evolversi in modo imprevedibile e assolutamente personale.

Un cantautorato che sa essere leggero e profondo allo stesso tempo, estivo ma anche autunnale nei suoi passaggi più malinconici.

Nei quattro minuti scarsi di “Onde in bilico” si percepiscono sin da subito le qualità canore del cantautore pugliese, oltre a un notevole gusto per gli arrangiamenti, senza tralasciare l’ottima capacità di scrittura e un songwriting che prende forma in modo sincero e davvero naturale.

Onde in bilico è una poesia trasformata in canzone. È una pulsazione di intenti, una chitarra che gira su accordi che scandiscono il forte desiderio di armonia tra i Popoli. (Antonello Papagni)

Il brano anticipa il suo primo album ufficiale, “Visti da qui, registrato all’Ex Rec Studio di Foligno (base operativa dell’artista) e in uscita nel 2022.

Il brano è accompagnato da un affascinante videoclip realizzato dallo stesso Antonello Papagni, che ce lo descrive con le seguenti immagini: Un garage, un cellulare, un raggio di sole e un pomeriggio condiviso nella bellezza di chi sperimenta, in questo caso un semplice videoclip musicale.

Lasciatevi strabiliare dal cantautorato genuino di Antonello Papagni. Buon ascolto e buona visione!


Mi chiamo Antonello Papagni e sono nato a Molfetta il 22 giugno del 1983. Ho vissuto a Bisceglie fino a 18 anni, poi un continuo andare via e ritornare.

All’età di 7 anni anni ho seminato  note in un pianoforte frequentando  per circa 10 anni MusicArea, una scuola di musica diretta dal maestro Domenico di Leo.

Ho proseguito gli studi del pianoforte all’interno della scuola media pubblica Riccardo Monterisi. Le prime esperienze di orchestra e musica d’insieme dirette da Vincenzo Mastropirro.

Ho frequentato l’Istituto Industriale Jannuzzi di Andria dove ho conseguito il diploma in Elettronica e Telecomunicazioni. In concomitanza  ho frequentato  presso il Conservatorio N.Piccinni di Bari ( 2 anni) un corso di Hard Disk Recording e fonia organizzato da  Metha con finanziamenti stanziati dalla Comunità Europea.

Ho approfondito tecniche legate alla produzione  musicale.Nel frattempo ho fatto parte di due progetti  musicali nati nella mia citta: gli X Elle Band e gli Zeroartico. Terminati gli studi nel 2002 mi sono trasferito a Roma affiancando come assistente di studio Eugenio Vatta (Start Group, Millesuoni e Via Veneto Jazz di Biagio Pagano).

Eugenio per altro è stato il mio primo produttore musicale, ottimizzando le pre produzioni che realizzavo a casa. Nel frattempo, sempre tra le mura casalinghe, facevo lezioni di fonia e registravo demo tra i quali ricordo i primi brani del cantautore Alessandro Mannarino.  Successivamente oltre ad occuparmi del beckline ho aperto dei suoi concerti a Perugia, Brindisi, Molfetta).

Nel 2005 ho registrato parte del disco degli Zen “Wondering” (Carosello Records). Nel 2006 grazie allo schema tecnico di Giuseppe Tancorre ho seguito come tecnico Surround lo spettacolo teatrale di Claudio Gioè “Caligola Night Live” al Teatro dell’ Orologio a Roma. Nel 2006 ho  seguito le registrazioni e l’editing del disco di Sergio Cammariere “Il pane, il vino, la visione” produzione Via Veneto Jazz, Capitol Music.

Tanti incontri e tanti impatti emotivi belli. Nel 2007 ho lavorato come tecnico del suono per la colonna sonora firmata da Neffa per il film “Saturno Contro” di Ozpetek.

Nel 2008 ho composto un brano per il film parodia”Ti stramo” (Dap). Sempre nel 2008 prendo parte al progetto de  “L’essenziale”, una produzione discografica prodotta da Eugenio Vatta e realizzata  nel 2008  nello  studio di registrazione Start di Roma  che vede  la partecipazione di turnisti e special guest scelti e abbinati appositamente: Cristiano Micalizzi (batteria) Adriano Viterbini (Chitarra), Marco Siniscalco (Basso), Javier Girotto (Sassofono).

Nel 2009 ho arrangiato e registrato il primo disco di Erica Mou ” Bacio ancora le ferite” prodotto da Auand records di Marco Valente. Le esibizioni live contemporaneamente all’attività in studio.

Nel 2010 insieme a Simone Fiaccavento abbiamo seguito la fonica e l’organizzazione del festival “Torre Alfina Blues Festival “.

Nel 2011 con i KID abbiamo aperto il concerto di Caparezza all’Auditorium Parco della Musica di Roma e suonato ad Aritmia Mediterranea. Poi  un distacco radicale, una rotta verso la strada , un camper e le registrazioni su quattro ruote.

Questa combinazione  è stata poi raccontato durante la trasmissione ideata da Caparezza “Chi se ne frega della musica(2011) in onda su Deejay TV. A marzo del 2011 sono partito in India, accompagnando alla chitarra la maestra Francesca Cassio, diretti verso la fusion tra i popoli.

Al ritorno da questo viaggio in Oriente l’incontro con Tarky e poi Biastj,cosi nasce la la band crossover: Karma In Distorsione.

Abbiamo suonato aprendo grandi concerti e vincendo Rock Targato Italia e tanti altri piccoli ma importanti contest; da qualche tempo siamo in pausa.

Le produzioni dei brani dei KID sono stati realizzati tra Roma e Bisceglie passando dallo Studio 78/11 di Tommaso Oliver Ricchiuti all’OverLoad Studio di Garbatella.

Nel 2012 ho composto la sigla di “Non cresce l’erba” (Dinamo Film). Nell’aprile 2012 ho seguito il mixaggio del disco di Stefano Barone “Danze Altalenanze” prodotto da Candyrat records.

Sempre nel 2012 ho collaborato con l’Associazione culturale Armilla per il Festival del Cinema LGBTQ “Queering Roma”. Nel 2015 ho firmato la colonna sonora del film “Una meravigliosa stagione fallimentare” di Mario Bucci.

Nel 2015 ho accompagnato alla chitarra elettrica la cantautrice Carolina Da Siena e producendo la canzone e il video di Male di miele degli Afterhours.

Abbiamo aperto il concerto dei Subsonica alla Fiera del Levante di Bari, ospiti del programma su Radio1 “MusicClub” di John Vignola.

Sempre nel 2015 ho organizzato a Molfetta, in collaborazione con il Sapemore, il “Sap e Jam fest“, una serie di eventi musicali organizzati per la strada e diventate pillole video successivamente pubblicate su youtube.

A maggio 2016 il Singolo “La festa adesso è qui” prodotto da Snerv e Goodfellas e il video prodotto da Produzioni Gummo. Sempre nel 2016 in collaborazione con Aleart e Da Siena realizza lo studio di registrazione “Algarage” all’interno di un parcheggio di massima sicurezza a Bisceglie, studio realizzato completamente con materiale riciclato.

Nel 2017  ospite di un evento organizzato dall’Accademia delle Belle arti di Foggia ” Urban Gallery” all’interno del Padiglione nuovo della Fiera di Foggia.

Sempre Ne 2017 ho composto la soundtrack di “It’s your time” diretto da Antonio Palumbo, cortometraggio promozionale per l’incremento del movimento cestistico giovanile femminile.

Sempre nel 2018 nasce il progetto Soundrice che successivamente vede anche la produzione di un disco, “Luna Calata” registrato presso lamadimacinasonor in Puglia.

Nel 2018 invitato dal direttore artistico Lele Vannoli ho aperto il concerto di Omar Pedrini e di Frankie Hi Nrg al Contestaccio di Roma. Come non citare musicisti che mi hanno sostenuto e che ho incontrato sul percorso: Stefano Baldasseroni, Alessandro de Berti, Andrea Grossi. Cristiano Micalizzi, Marco Siniscalco, Javer Girotto, Danilo Rea, Sergio Cammariere, Fabrizio Bosso, Olen Cesari, Mike Mainieri, Bud Spencer Blues Explotion, Pippo Matino,Mirko Signorile, Mauro Massari e altri straordinari musicisti (dal 2002).

Ho lavorato come tecnico di doppiaggio televisivo e ho prestando la voce ad alcune sigle di cartoni animati, proposte da Fabio Cuturi.

  Poi dopo un periodo in Umbria sono rientrato in Puglia e dopo aver aperto all’Eremo Club il concerto di Edda l’incontro con Salvo Lorusso, ideatore del progetto ViIla Scenario.

 In contemporanea la  prima collaborazione internazionale con la Pussyfoot records di Howie B che vede una mia composizione in un triplo disco che racchiude 35 artisti di tutto il mondo: The Space in my place. A maggio ho presentato la mia installazione sonora “Sublime” al festival di arti pornografiche  “Uncensored Fest“.

In contemporanea ho ideato e costruito Perlina, uno strumento ricavato da una cassetta di legno per il vino, strumento dedicato a mia nonna Lina.

Ho sonorizzato per le strade di Matera con Rowdiness le opere di Salvador Dali, poi ospite del Cavo Fest di Trani.

Successivamente ho seguito un tirocinio come animatore sociale all’interno di una struttura socio sanitaria di Spoleto.

Nel 2019 ho seguito le registrazioni , la pre e post produzione e il mix del primo lavoro discografico degli Sgominare l’Impuro. Ho  arrangiato il primo singolo “Discarded Youth” di Vivi uscito per Pluto Universal.

Sempre nel 2019 è nato il progetto Adduovà Project, duo con la cantante partenopea Rossella Costa.Nel 2019 sono stato tra gli ideatori e organizzatori della prima edizione di “Respira”, ritiro di Yoga, in Umbria.

Nel 2020 ho composto la musica  e realizzato un video promozionale per il brand falloveramente.it di Loredana Bucchi.

Sempre nel 2020 ho prodotto un videoclip dimostrativo di un corso di Yoga Brain Longevity a cura di Giovanna Calisti.

Nel 2020 ho ideato, e programmato con Giovanna Calisti la piattaforma :HOFAME.ORG ,portale accompagnato dal singolo “Ho fame”, uscito in tutte le piattaforme digitali con Tunecore e cofirmato da Eugenio Vatta. Ho prodotto anche il videoclip del brano.

Sempre nel 2020 ho seguito il mixaggio e coprodotto artisticamente il disco del cantautore Stefano Strada.

Nel 2021 ho realizzato una quarantina di disegni, per la mia prima  mostra personale “Tavolacce”.

A Febbraio 2021 in pieno lockdown, da troppo tempo distante dalla Puglia e dalla musica condivisa, ho avvertito il  bisogno di fare qualcosa di creativo e forte che fosse corale e aggregante ma, allo stesso tempo, compatibile con le regole e la sicurezza di tutti. 

Così è nato L Giullor

Ho trasformato un albergo del litorale biscegliese in uno studio di registrazione  e convocato sul posto tutti coloro che avessero voglia di lasciare una traccia musicale, con lo scopo di dare vita alla nuova canzone in dialetto biscegliese. 

Una vera e propria  Chiamata alle Arti veicolata con il passaparola social che ha riunito, musicisti, cantanti, cittadine e cittadini biscegliesi di ogni età. Con un risultato eccezionale: undici brani originali in cu il dialetto torna a raccontare la vita, le storie, il passato e il presente di una città. 

Oltre 40 contributi diversi, un lavoro decisamente corale, ..ma la registrazione è avvenuta in multitraccia, così da evitare ogni tipo di assembramento.

Domenica 27 giugno 2021 ho sonorizzato con PERLINA la mostra personale dell’artista Andrew Radkowsky organizzata dall’Associazione Aurora e con il patrocinio del comune  presso la chiesetta di San Sebastiano a Campello sul Clitunno.

Il 24 luglio 2021  Il primo appuntamento di sonorizzazione estemporanea, ospite di una costruzione megalitica risalente all’età del bronzo. Alle 5 del mattino in diretta facebook. Il 28 agosto sono stato ospite del ritiro di Yoga organizzato da Centro Kundalini Yoga di Foligno presso Fonte Antica a Campi (Norcia) nelle terre mutate dal Terremoto.

Il 4 dicembre 2021 sono stato ospitato durante la giornata dedicata ad Emergency a Foligno. Ho presentato le mie Tavolacce vendendone qualcuna  per la raccolta fondi.


https://www.facebook.com/antonellopapagnifanpage

https://www.youtube.com/channel/UCILlBf51PEAHKnhfvm2cOMQ https://www.instagram.com/antonello_papagni/

Show More
Back to top button
error: Content is protected !!