News 2020

[Nuovo Singolo] AELLE pubblica il suo primo singolo “Gaia” su tutti gli stores digitali

Condividi

Si chiama Gaia e parla di girasoli🌻 e di ragazze che vogliono soltanto cantare e ballare dopo periodi bui. 
Ho scritto testo e musica, arrangiato, prodotto, cantato e suonato tutti gli strumenti all’interno del brano, con l’aiuto in mix e master del mio sound engineer (J. Kurt).

Il brano non √® nato in un momento ben preciso, ma si √® sviluppato in diversi mesi in cui ho elaborato una mia identit√† artistica personale. Ho voluto esordire con un singolo dal titolo al femminile, e con tutti i verbi declinati al femminile perch√© vedo troppo spesso maschilismo e machismo tossico anche nella “scena” musicale: tra le altre cose era un modo per dire che non ho paura del mio lato femminile, anzi, ne vado fiero.

Gaia non √® una ragazza sola, √® una sorta di collage: storie vere e storie immaginate di ragazze e ragazzi che conosco, e di altri che ho solo sfiorato con la fantasia. E poi Gaia sono anch’io.


Aelle nasce dopo anni di esperienze come cantante e chitarrista nelle band dell’entroterra barese: gruppi dalle pi√Ļ svariate influenze, dal rock al pop, dall’indie alla trap, dall’elettronica al grunge. In questo nuovo percorso da solista Aelle cerca di unire elementi provenienti da vari generi musicali: le chitarre rock, le melodie catchy del nuovo indie pop, le batterie totalmente elettroniche della trap e i synth anni ’80.

Il primo singolo col quale si presenta al pubblico si chiama Gaia e parla di girasoli e di ragazze che vogliono soltanto cantare e ballare dopo periodi bui. Autore di testo, musica, arrangiamento, produzione ed esecuzione di tutti gli strumenti presenti all’interno del brano, il cantautore ventenne affida mix e master al suo sound engineer, J. Kurt. 

Il brano non nasce in un momento ben preciso, ma si sviluppa in questi strani mesi che tutti noi abbiamo vissuto, in cui il cantautore riflette, suona e ascolta tanta musica nuova ed elabora una propria identit√† artistica originale e personale. Un esordio con un singolo dal titolo al femminile, e con tutti i verbi declinati al femminile perch√© troppo spesso si trova di fronte a maschilismo e machismo tossico non solo nella vita quotidiana, ma anche nella “scena” musicale: tra le altre cose era un modo per dire che non dobbiamo aver paura del nostro lato “femminile” (e viceversa), anzi dobbiamo andarne fieri.

Gaia non √® una ragazza sola, √® una sorta di collage, o di puzzle: dentro ci sono storie vere di ragazze e ragazzi conosciuti personalmente, ma anche storie e persone sfiorate solo con la fantasia. Aelle stesso √® un po’ Gaia, e viceversa. 


FACEBOOK INSTAGRAM YOUTUBESPOTIFY

Show More
Back to top button
error: Content is protected !!