LiveNews_2019LivePuglia_2019

[Music Live] Dal 7 luglio al 27 agosto 2019 ritorna il “SEI – Sud Est Indipendente Festival”, il Festival salentino sempre ricco di novità !

Condividi

Dal 7 luglio al 21 agosto torna nel Salento il festival, firmato da CoolClub, con la direzione artistica di Cesare Liaci, sostenuto dal Fus – Fondo Unico per lo spettacolo del Mibac, Regione Puglia e numerosi partner pubblici e privati.

Tra gli ospiti Beirut, Lee Ranaldo, Leah Singer, Calcutta, Franco126, Joan as Police Woman, Finn Andrews, Giant Sand, Teho Teardo, Patrick Watson, Steve Piccolo, Be Forest, Diaframma, Any Other, J.P. Bimeni & The Black Belts, Gabriele Poso Organik Trio, Contini, La Batteria, Dimartino e molti altri.

Il festival,  firmato da CoolClub, con la direzione artistica di Cesare Liaci, sostenuto dal Fus – Fondo Unico per lo spettacolo del Mibac e dalla Regione Puglia (Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia), con il sostegno di B94Vestas Travel e Candido 1859 in collaborazione con Comune di Corigliano d’OtrantoIndie PrideCoreACoreRadioWau e altri partner pubblici e privati, accompagnerà residentiappassionati e  turisti per tutta l’estate salentina.

Si parte dal 7 al 13 luglio al Castello Volante di Corigliano d’Otranto con la residenza artistica “ReSound“, ideata e realizzata in collaborazione con la Fondazione Lac O Le Mon, che coinvolgerà gli statunitensi Lee Ranaldo (chitarrista e fondatore dei Sonic Youth, autore solista, produttore, poeta ed editore) e Leah Singer (fotografa e artista multimediale) che si confronteranno – in un ricco programma che comprende anche masterclass e incontri – con il compositore, musicista e sound designer Teho Teardo, il cantautore canadese Patrick Watson, il musicista e produttore americano Steve Piccolo e altri artisti e musicisti italiani e salentini per la realizzazione di una performance inedita (sabato 13 luglio).

Il coordinamento artistico è affidato a Luca Tarantino (liutista e polistrumentista intento a ricercare e coniugare la sua naturale propensione verso il repertorio dei secoli XIV-XVIII con il gusto della ricerca e dello sperimentalismo propri della musica contemporanea) e Luigi Negro (artista e sociologo che ha curato e ideato diversi progetti collettivi e connettivi in Italia e all’estero fra cui Oreste, Lu Cafausu e la Fondazione Lac O Le Mon).

Giovedì 11 luglio (dalle 19) alle Manifatture Knos di Lecce appuntamento con una serata di incontri e mercatini che si concluderà con il concerto dei Giant Sand, band “desert rock” statunitense originaria di Tucson in Arizona. Con oltre trent’anni di carriera e circa venti album in studio alle spalle, la band propone una fusione di alternative rock e country, un concentrato di psichedelia e suoni acidi.

pubblicità
Tags
Show More
Back to top button
error: Content is protected !!
Close
Close