LivePuglia_2020News_2020

GENERA FESTIVAL 2020 torna nella sua Cisternino con il palco sui tetti della città dal 10 al 15 agosto.

Condividi

Il Genera festival torna nella sua Cisternino anche questo agosto, dopo le due fortunate edizioni del 2018 e 2019.

ll Genera è un festival di musica che nasce dal principio di “generatività sociale”: la creatività e la cultura al servizio dell’inclusione e della valorizzazione del territorio. Il legame tra Cisternino e il Genera è il vero cuore di questo evento: attraverso i “generatori” (attività commerciali locali), il festival è riuscito a catalizzare le forze dell’intero borgo, per la realizzazione di un momento culturale condiviso.

Quest’ anno tutto questo ha rischiato di non esserci. Il Covid ha messo in serio pericolo gli eventi culturali e i festival che animano la Puglia durante l’estate, compreso il Genera.

Ed è proprio in questo momento, tra gli sconforti di un’estate che sembrava spogliarsi delle sue radici artistiche ed economiche, che Genera, Comune di Cisternino e Arti in Libertà s’incontrano.

Il Genera, infatti, ha chiesto ad Arti in Libertà, piattaforma di ricerca e di produzione artistica transdisciplinare con sede a Bari, di produrre l’edizione del 2020. 

Genera20 ci sarà, ma la sfida è quella di ripensare il modo di vivere un festival musicale. Si è deciso di farlo, reinventando le prospettive di fruizione e muovendo lo sguardo verso il cielo.

In concreto, questa estate il Genera sposterà il palco sui tetti della città.

L’obiettivo è quello di evitare assembramenti e trasformare un concerto in un’esperienza sonora, fruibile a tutti in massima sicurezza e accessibile da più angoli del borgo, attraverso un sistema di filodiffusione ed un’installazione artistica su tutto il centro storico di Cisternino.  Ricollocare il festival darà la possibilità al pubblico di riscoprire il nostro paesaggio architettonico da una nuova prospettiva e al contempo verrà data al pubblico un’esperienza musicale totalmente immersiva.

Il Genera20 è diventata l’occasione quindi per rafforzare il dialogo tra proposta artistica, inclusione sociale e valorizzazione del territorio, proponendo nuove narrazioni efficaci del capitale culturale pugliese e nuove esperienze di produzione e consumo culturale di un festival.

Il tema scelto è quello dell’ etereo. Dal significato della parola etereo, “del cielo”, Il Genera festival apre i confini del nostro vivere e alza gli occhi verso l’alto. L’etereo contiene in sé un significato di leggerezza, rarefazione, libertà. Il festival dell’etereo sfida la concezione della superficie vivibile, osservabile e soprattutto ascoltabile, e indaga la relazione tra spazio urbano e cielo, sovvertendo le normali regole sociali ed architettoniche.

Per realizzare il Genera20, oltre l’importante supporto del Comune di Cisternino, è stata lanciata una campagna di crowdfunding Domenica 21 giugno, che proseguirà fino a metà luglio. Le reward danno la possibilità di ulteriormente potenziare la propria esperienza musicale e di contribuire alla realizzazione di qualcosa fino a qualche mese fa impensabile, ma parte della spirito artistico di tutta la Puglia.

FACEBOOK

Show More
Back to top button
error: Content is protected !!