inediti 2020News 2020

FUORI il primo disco “Sperimentalist” dell’autore foggiano VIC PETRELLA, anticipato dal singolo “Under The Stars”

Condividi

Disponibile dal 30 ottobre 2020, in cd ed in digital download, il primo disco “Sperimentalist” dell’autore foggiano Vic Petrella, anticipato dal singolo “Under The Stars”, distribuito da (R)esisto.

L’EP d’esordio di Vic Petrella, unisce il post-rock a sonorità elettroniche, ambient e sinfoniche in un’ottica sperimentale, come dimostrato dal nome “Sperimentalist”. La volontà di alternare parti cantate ad altre recitate, così come la commistione di più lingue è in linea con lo sperimentalismo e con le atmosfere a tratti stranianti che l’artista insegue e persegue allo scopo di innovare e stupire.  
Il disco si compone di quattro brani, riguardanti tematiche differenziate, particolarmente sentite dall’autore.

Il primo brano “Red Zone”, è stato scritto durante la quarantena imposta dal lockdown ed ha come tema la tragedia del virus. L’obiettivo è quello di creare una sorta di “manifesto” o documento storico da consegnare ai posteri, grazie alla selezione delle frasi ritenute più iconiche, dei capi di governo di diversi paesi durante la pandemia.
Segue il secondo, dal nome “Under The Stars”, primo singolo estratto. Il tema riguarda la piccolezza dell’essere umano rispetto all’immensità dell’ universo, in un’ottica sognante ed astratta, come suggerito dalle atmosfere ricercate dalla musica. L’incertezza del futuro si lega alla sfera onirica dell’animo umano e si interroga su di essa, ritrovando un senso di identità nella stessa sostanza umanita.

Il terzo brano “Historia Magistra Vitae”, prende il nome da una celebre frase latina secondo cui si dovrebbe imparare dal passato. Il proposito di questa canzone è quello di muovere una denuncia alla società attuale, contro la tendenza alla riduzione delle ore di storia e di storia dell’arte nelle scuole e dunque nelle nostre vite. Propone inoltre una riflessione su quella parte umana che ritrova nel passato il suo essere e dal quale non può prescindere.

Chiude il disco l brano “Nature”, un inno a madre natura, in un’ottica devozionale e di rispetto. La bellezza del creato si declina nelle stagioni e nei paesaggi. È dovere dell’uomo ricongiungersi con essa.

Tracklist: 01 Red Zone, 02 Under The Stars, 03 Hitoria Magistra Vitae, 04 Nature


Vittorio Petrella, conosciuto anche come Vic Petrella, nasce a Foggia il 20 maggio del 1996. Malgrado fosse fin dall’infanzia legato alla musica rock e metal grazie agli ascolti del padre, viene, all’età di 6 anni, indirizzato verso lo studio del pianoforte classico. Tali studi lo accompagnano fino ai 22 anni, quando decide di abbandonare il conservatorio per dedicarsi agli studi di archeologia presso l’Università degli Studi di Foggia, dove si laurea nel 2019, con la promessa però di non abbandonare la musica. Dopo una serie di esperienze in alcuni gruppi del foggiano, come tastierista ed arrangiatore, decide di intraprendere la carriera da solista e nel maggio del 2019 registra il suo primo demo autoprodotto in homerecording dal nome “Demo – 01”, curando la scrittura di tutte le parti strumentali e della voce.

Tale lavoro gli permette di essere notato dal produttore ferrarese Massimiliano Lambertini, con il quale incide il suo primo EP presso il Natural HeadQuarter studio di Ferrara, dal nome “Sperimentalist”. Attualmente continua i suoi studi di archeologia presso l’Università degli Studi di Padova, dove frequenta il corso di laurea magistrale in scienze archeologiche e contemporaneamente si dedica alla composizione della propria musica dalla vena fortemente sperimentale, cercando di conciliare il post-rock con elementi elettronici, psichedelici e sinfonici.    


FACEBOOKINSTAGRAM

Show More
Back to top button
error: Content is protected !!