Live News

[Report & Photo] GIANNA NANNINI @ “Banchina S. Domenico” Molfetta (BA): Grande successo!

Condividi

Gianna Nannini in live a Molfetta : grande successo!

 

“Banchina S. Domenico”, Molfetta (BA) 12 agosto 2016 – Presso la Banchina di San Domenico a Molfetta, la grande cantautrice e musicista senese Gianna Nannini, con il suo Hitstorytour 2016, ha fatto implodere il palcoscenico con la sua voce energica e graffiante che più la caratterizzano e la rendono unica, ancora oggi, nel panorama della musica italiana.

Alle ore 21,30, come formalità in ogni concerto, la gente occupava posto e nel giro di pochi minuti era tutto esaurito. Tutto il pubblico era in attesa, fremeva, gridava il suo nome, non vedeva l’ora di vederla sul palcoscenico, quando a un tratto calano le luci, suspance totale, e finalmente eccola: in piena esplosione di energia, come un vulcano inattivo che si risveglia all’improvviso, come un fulmine a ciel sereno, cantando uno dei suoi primi successi musicali rock, ” America”, uno dei singoli più venduti della sua carriera.

NicoQuaranta©GNANNINI_MOLFETTA12082016_PM_16

La gente, che fino a qualche minuto prima era in attesa e sofferente a causa del forte vento, al ritmo di quel brano esplosivo non ha saputo resistere e così tutti sono sobbalzati in piedi, correndo il più possibile verso il palcoscenico e, fregandosene di tutto, si emozionavano, cantavano nel pieno di un pezzo che faceva rinvenire i ricordi dei primi esordi della cantante negli anni ’80.

A ogni suo singolo lei era più scatenata che mai e la sua voce, unica e grintosa, trascinava con sé anche il pubblico che a squarciagola accompagnava ogni suo brano, senza mai stancarsi, senza più sentire il forte vento per l’eccitazione finché, quasi per magia, quel venerdì sera di agosto si era trasformato in una serata senza pensieri, all’insegna del rock.

La cantante alternava brani dei suoi primi esordi con quelli più recenti: “Profumo”, ”Bello e impossibile”, “ Ragazzo dell’Europa”, “Latin Lover”, “Ciao Amore ciao” “Ogni tanto”, “Fotoromanza”, “I maschi”, “Lontano dagli occhi”, “Dio è morto”, “Amami ancora”, “Sei nell’anima”, “Meravigliosa creatura” e tanti altri brani che hanno segnato la carriera della cantautrice sessantenne e arricchito il panorama della musica italiana.

NicoQuaranta©GNANNINI_MOLFETTA12082016_PM_27

Infine, il concerto non poteva che concludersi in bellezza con il celebre brano, scritto da Giorgio Moroder in occasione dei mondiali di calcio in Italia, nel ‘90, “Un’estate italiana”; non poteva la nostra cantautrice salutare la Puglia con un brano migliore.

ROBERTA LOBASCIO

Gallery completa by:  © Nicola Quaranta:

[masterslider id=”83″]

 

 

Credits: si ringrazia  PDL Comunicazione & VR Concerti  per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento.

Review Overview

Show More
Back to top button
error: Content is protected !!