Live NewsMetal

[Report & Photo] 22 apr 2016: APULIA METAL FEST by ROCKCULT @ Demodé Club Modugno (BA)

Condividi

Démodé Club Modugno (BA) 22 aprile 2016 – Siamo stati alla quarta edizione dell’Apulia Metal Fest,  festival diventato ormai un punto di riferimento della scena metal underground pugliese.

Organizzata dalla RocKcult Agency di Antonello Maggi anche l’edizione di quest’anno ha potuto  collaborare con l’apporto dell’associazione A Desert Odyssey che ha consentito  al pubblico pugliese di assistere dell’esibizione di uno dei gruppi storici della scena italiana,  i romani  Novembre, ritornati sulla scena dopo 9 anni di assenza   dall’ultimo loro lavoro discografico URSA (Peaceville Records).

Ad anticipare l’esibizione dei Novembre, si sono alternati altri 5 gruppi della scena metal-underground quali: i pugliesi Ginkgo D.S.,  IZO e VinterAlessandroLonoce_ROCKMETALFEST_DemodeCLubModugno_23042016_PM_09blot, i pescaresi Zippo. Un peccato non aver assistito alla performance dei co-headliner Doomraiser assenti per problemi personali ad uno dei componenti ma degnamente sostituiti dai Teverts di Benevento.

 

Ad aprire la kermess sono gli IZO che hanno presentato alcuni brani del loro omonimo primo album (Acid Cosmonaut Rec.) mostrando un sound intenso e distruttivo con pezzi strumentali.

 

AlessandroLonoce_ROCKMETALFEST_DemodeCLubModugno_23042016_PM_34

 

 

 

Seguiti dalla giovane formazione molfettese Ginkgo Dawn Shock, band post-progressive rock con pezzi dal loro album d’esordio Heed (pubblicato da Cold Flames) e un pezzo nuovo che riprova la maturità del quartetto .

Dopo un timido riempimento da parte del pubblico, il club inizia a riempirsi, accogliendo così i bitontini Vinterblot che con il loro pagan death metal esibiscono brani tratti dalla loro ultimo  “Realms Of The Untold” (Nemeton Rec.) dimostrandosi ancora una volta essere una garanzia della scena metal pugliese e non.

 

AlessandroLonoce_ROCKMETALFEST_DemodeCLubModugno_23042016_PM_18

 

Seguono i Teverts di benevento (sostituiscono i Doomraiser), portando il proprio set stoner rock estrapolati dal loro ultimo album “Towards The Red Skies” (uscito con Karma Conspiracy Records), non deludendo le aspettative dei presenti che hanno apprezzato la loro esibizione energica e travolgente.

Arriva  il momento degli Zippo, band pescarese, che ritornando in Puglia ha dimostrato di meritare un riconoscimento nella scena heavy rock/stoner nazionale; li risentiamo dopo l’uscita del quarto album “After Us” (Apocalyptic Witchcraft Recordings).

 

 

 

AlessandroLonoce_ROCKMETALFEST_DemodeCLubModugno_23042016_PM_60

Chiudono la kermesse i romani Novembre, che iniziano con Australis, tratto dal nuovo album URSA. Piacevole la presenza, nella nuova formazione, di due membri dei Silvered, (gruppo metal salentino)  i fratelli Carlo (batteria) e Giuseppe Ferilli (chitarra), dando così un aspetto anche pugliese nella famosa band della capitale.

La scaletta è per lo più composta da pezzi di URSA non rinunciando ai loro cavalli di battaglia quali Aquamarine e Triste italiana, alternati ai nuovi  brani Umana e Annoluce accolti positivamente dai fans, pezzi che hanno riscontrato una critica positiva.

Come nostra prima presenza a questo Apulia Metal Fest  non possiamo che dire positiva e interessante uno degli appuntamenti metal della scienza pugliese e ci auguriamo un ritorno  per il prossimo anno, con nuove novità e livelli qualitativi degni di questo Festival pugliese in terra di Bari !

 

 

 

ALESSANDRO LONOCE

 

 

Photo Gallery

 

Photoset by: Alessandro Lonoce

 

Credits: si ringrazia il Démodé Club (ufficio press: Tiziano Tridentedi Modugno per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento.

 

pubblicità
Show More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
error: Content is protected !!
Close