IntervisteLive News

[Recensione] Il cantautore Mizio Vilardi nella colonna sonora della fiction Rai “Tutto Può Succedere”

Condividi

MIZIO VILARDIfoto profilo2

Dal 27 dicembre è in onda in prima serata su Rai Uno la nuova serie di punta Rai Tutto può succedere”, remake della serie americana “Parenthood” realizzata con La Cattleya srl, casa di produzione cinematografica italiana nota ai più con produzioni come Romanzo criminale, Gomorra e Suburra.

Tra i brani della colonna sonora della fiction che vanta le musiche del Maestro Paolo Buonvino, negramaro, Raphael Gualazzi è presente anche un brano del cantautore molfettese Mizio Vilardi.

Grazie ad un casting musicale organizzato dalla Rai, Il brano “Flow” scritto e cantato da Mizio Vilardi è stato scelto dal Maestro Paolo Buonvino e dalla produzione per la colonna musicale della serie e accompagnerà in alcuni punti qualche scena della quinta puntata della fiction in onda ore 21.20 il 17 gennaio su Rai uno.

In “Flow” hanno suonato il poli-strumentista Alex Grasso, “Cloud” Claudia de Candia alla voce e la “sempre presente” Gabriella Cipriani al violino.

Con la regia di Lucio Pellegrini ed un cast importante con attori del calibro di Licia Maglietta, Giorgio Colangeli, Maya Sansa, Pietro Sermonti, Ana Caterina Morariu, Alessandro Tiberi, Camilla Filippi e Fabio Ghidoni “Tutto può succedere” con le vicende della famiglia Ferraro si sta facendo apprezzare dal pubblico da casa e rappresenta una bella vetrina per la musica indipendente non legata a major o talent come quella di Mizio.

Mizio Vilardi ha da poco pubblicato il suo primo video “Occhi aperti (so far, so close)” e attualmente sta portando in giro i brani del primo Ep “Radici sotto i piedi” (al momento non  disponibile alla vendita).

Prossimi appuntamenti lo vedono a Bari il 30 gennaio sul prestigioso palco del Teatro Petruzzelli per la Finale del Premio “Mimmo Bucci” con Stef Burns (chitarrista solista di Vasco Rossi) come ospite musicale.

Link utili:

Logo-Facebook1

Ascolta qui Flow” 

YouTube-Logo

 

 

 

Guarda qui “Occhi aperti (so far, so close)”

YouTube-Logo

Review Overview

Show More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
error: Content is protected !!