inediti_2020News_2020

MAROLLA “Tempo libero” e TARTAGLIONE “Musica a sud”: doppio album in uscita per i cantautori Sanseveresi, disponibili sulle piattaforme di streaming.

Condividi

La scena musicale di Capitanata, ricca di espressioni e profili artistici, vede questa volta uniti in una doppia pubblicazione due cantautori sanseveresi, Matteo Marolla e Nazario Tartaglione, veri e propri militanti della canzone d’autore e popolare, che da decenni, se pur con percorsi diversi, tracciano le sonorità e le piazze del territorio.
Si intitolano TEMPO LIBERO e MUSICA SUD i due album che, pubblicati on line, segnano una doppia uscita per gli artisti sanseveresi, suggellandone l’intesa artistica.
All’insegna della migliore canzone d’autore, i musicisti pugliesi portano al pubblico due raccolte molto differenti tra loro ma unite senz’altro dalla volontà di partecipare ad una canzone autentica, libera da mode o tendenze, e a cavallo tra poesia e letteratura.


In TEMPO LIBERO, Marolla propone 11 brani in cui ritmi e colori latini si inseguono, intrecciandosi ai versi accesi e visionari, che sembrano danzare sugli accenti ritmici e vocali. Trascina la voce scura e sicura del cantautore, produttore dello stesso disco, in cui il ritmo e l’energia dei primi brani lasciano spazio alla poesia di Ylena, che introduce echi mediterranei, quasi preludio all’ incantesimo di Enrica, la luna e il mare.

Ad accompagnarlo la Zumpinària Banda, composta da Andrea Cannone, Salvatore de Iure, Carlo Giordano, Silvano Finizio, AntonioNasso, Antonio Pizzarelli, Giuseppe Iacubino, Francesco Monno, Roberto Matranga, Enzo Cavalli e Antonio Ugliola.
Tanti inoltre i calorosi ospiti dell’album, indicati sulla solare retro copertina di un disco capace di rapire l’ascoltatore e un pò alla volta condurlo per mano in un vero e proprio mondo, microcosmo di atmosfere intense, che appaiono sospese nel tempo, tra ricordi, salotti, bar, cantine e le piazze di paese di Scoppa!, per farlo scendere alla stazione rap de Il Re del niente. Chiudono il brano le nuvole sospinte dal flauto di Belvedere, struggente e raffinata ballata dagli occhi antichi.

TEMPO LIBERO costituisce una tappa importante per il cantautore sanseverese, già al lavoro per una nuova raccolta di canzoni.


MUSICA SUD è invece il nuovo album di Nazario Tartaglione, una raccolta che attraverso le vicende e i paesaggi della Daunia, canta il sud e la nazione. Scritto e registrato a San Severo tra il 2014 e il 2019, marca il ritorno all’italiano di un autore che per primo ha cantato la propria città in Lingua Madre e, attraverso questa, il meridione, sfidando mode e pregiudizi.

Ballate e rock d’autore, dalle sonorità acustiche e dolci, che in dodici tracce toccano argomenti d’attualità e storia, come nel singolo Arriveranno gli americani, anteprima ben accolta, on line dagli scorsi mesi con video storico, per porre subito l’accento sul cocente tema degli sbarchi e dei ghetti in Capitanata, proprio nei brani Italiani d’Africa, Notti d’Africa e Nomade mediterraneo.

Acquerello agrodolce è invece Tra la Daunia e il Gargano, omaggio alla bellezza e alla poesia dei paesaggi e dei ricordi. Ma l’autore non dimentica certo la sua cittadina, già musicata in tante canzoni e qui riproposta in Stella e Cade la città, amari ritratti di una comunità difficile; il Gargano sullo sfondo.

A dominare il sound della collezione la chitarra acustica, cadenzata ed arpeggiata, insieme ai giochi d’onde dell’armonica a bocca e agli accenti andanti o fluttuanti della ritmica, il tutto diretto dalle melodie e dai versi, che sostengono la voce.

Un album da ascoltare tutto d’un fiato, ennesimo omaggio alle proprie radici, e segno di una provincia, quella italiana, ancora tutta da scoprire.

Tags
Show More
Back to top button
error: Content is protected !!
Close
Close