IntervisteLive NewsPREMIO_BUCCI_2017

[Intervista] ROSANNA D’APRILE “Stop all’ansia”: finalista Premio Nazionale “MIMMO BUCCI”

Condividi

 

Abbiamo incontrato la cantautrice barese ROSANNA D’APRILE per parlarci del suo brano  ”Stop all’ansia” arrivato in finale al Premio Nazionale “MIMMO BUCCI” in programma il 30 gennaio 2016 al Teatro Petruzzelli di Bari. 

 

Ciao Rosanna, grazie per concedere questa intervista a Pugliamusic. Parliamo del tuo brano “Stop all’ansia”, parlaci di questa canzone: racconti di una vita frenetica poco sopportata. Voglia di cambiare vita o cosa ?

Innanzitutto grazie a voi per avermi invitata, è un piacere incontrare i lettori di Pugliamusic anche se solo virtualmente. Stop all’Ansia nasce dall’esigenza di prendere le distanze dalla frenesia e dallo stress del mondo moderno. Sarebbe bello recuperare i propri spazi e vivere con più serenità. A volte si sente la necessità di mollare tutto e staccare la spina, magari con una bella vacanza, a volte però tutto questo non basta, bisogna proprio modificare il proprio stile di vita. Purtroppo nella realtà io non riesco proprio a fermarmi e non sono felice se non faccio almeno mille cose al giorno. Questa è una contraddizione e la mia canzone è catartica in questo senso. E’ un augurio ed un invito principalmente per me stessa.

Quanto è difficile diventare una cantautrice affermata e seguita in Italia e che difficoltà incontri giornalmente per percorrere la tua strada?

Oggigiorno ogni “mestiere” è difficile, figuriamoci quello dell’arte. La strada è dura e spesso nasconde tante insidie ma purtroppo non posso fare altrimenti. La musica è la mia vita e la mia vita è la musica, per cui… Sono felice ogni giorno di svegliarmi ogni mattina con delle idee di testi o di melodie e poi di andare a dormire la sera con una nuova canzone.

Quale peso dai alle recensioni e l’importanza dei social-media nello startup o nella vita di una cantautrice?

In questo momento storico i social-media sono importanti per tutto e per tutti ed un artista non può esimersi dal gestire la propria immagine attraverso queste nuove forme di comunicazione di massa. Alcuni vivono proprio grazie ai social. Le recensioni sono un feedback molto importante che spesso riceviamo da addetti ai lavori, dai fan o da chiunque altro. La rete è un mezzo molto democratico ma al tempo stesso si rivela un’arma a doppio taglio. Chiunque può esprimere un parere su tutto e questo spesso può essere pericoloso perché, molto spesso, chi si nasconde dietro una tastiera può essere molto distruttivo in maniera gratuita senza neanche rendersene conto. I miei colleghi più suscettibili spesso vanno in crisi. Bisogna dare il giusto peso alle cose ed essere sempre sicuri di sè. Io in particolare sono molto attenta ai feedback ma non modifico di una virgola la mia arte per compiacere chicchessia.

Che tipo di impronta musicale vorresti dare alle tue canzoni e come si differenzierebbero dalla marea di artisti che vogliono emergere?

Non sento la necessità di dovermi diversificare da nessun’altro. Cerco solo di fare le cose che mi piacciono con il massimo dell’onestà. In fondo sono un individuo e come tale sono già per definizione diversa da chiunque altro. Anche se spesso mi accomunano a questo o quel cantante o a questo o a quell’autore, la fanno comunque anche con tutti i miei colleghi e lo faccio spesso anch’io quando ascolto nuove voci. Trovo che andare alla ricerca a tutti costi dell’originalità porta spesso ad essere quanto più lontano dalla vera natura di un artista. Di solito questo gioco non dura molto e comunque la gente prima o poi ti scopre. Un artista deve cercare la “sua” strada anche se spesso ha quei riferimenti con i quali è cresciuto e che spesso sono affini allo stile musicale. In fondo la musica procede per evoluzione a partire dai caposcuola in avanti.

“Premio Nazionale Mimmo Bucci”: un palco di tutto rispetto che vedr‡ esibirti. Come stai vivendo questa esperienza e cosa ti aspetti da questa kermesse ?

Non conoscevo Mimmo Bucci ma tutti me ne parlano molto bene. Sono molto lusingata di essere stata scelta per la finale di questo prestigioso premio. Non sono mai stata interessata all’aspetto della competizione, soprattutto in musica, ma sono contenta di condividere il palco così importante del teatro Petruzzelli con altri amici musicisti e sono curiosa di ascoltare le loro bellissime produzioni. Spero di incontrare nuove amicizie ed eventuali collaborazioni. Spero inoltre di avere i giusti stimoli per poter continuare ad emozionarmi.

Far musica è anche un sinonimo di comunicare, cosa vuoi comunicare con i tuoi brani e quali sono in realtà le tue radici musicali?

Le mie radici sono molto varie. I miei gusti cambiano continuamente e seguo artisti che spesso sono molto diversi tra loro. Nella mia playlist potresti trovare R Kelly, Chopin, Areetha Franklin, Bill Evans ed i Metallica. Ascolto molta musica pop contemporanea sia italiana che straniera. Seguo molto gli artisti locali che stimo tanto come Molla, Shago, Nabel ed altri.Vorrei comunicare positività e mi piacerebbe emozionarmi ed emozionare sempre.

Un progetto a cui stai lavorando, ed uno a cui vorresti presto lavorare?

Sto lavorando da tempo al mio disco solista. Ci sto mettendo un sacco perché vorrei che fosse davvero forte e mi piacerebbe metterci dentro tutta me stessa. Abbiamo già una trentina di brani pronti ma per ora uscirò solo con dei singoli. Siamo però in dirittura di arrivo e, se tutto va bene, avremo questo parto subito dopo l’estate. Mi piacerebbe lavorare ad un progetto con tutti i fantastici artisti che abbiamo in Puglia. Mi piacerebbe scrivere canzoni e realizzare un qualcosa anche se non necessariamente legato alla nostra terra in senso stretto.

 

Visto che siamo in tema di musica, se la tue vita sino ad oggi fosse una playlist di 5 brani (riduttiva, ma non voglio rubarti troppo tempo) quali sarebbero ?

Impossibile. Diciamo che sicuramente ci sarebbe Jovanotti, Max Gazzè, Ed Sheeran, i Beatles ed i Rolling Stones.. 🙂

Buon anno a tutti

 

Intanto vi facciamo un gran in “bocca al lupo” per la finale del 30 gennaio e che vinca la MUSICA !!!

 

ALESSANDRO LONOCE

 

 

 

musica-bimbi-napoli Ascolta il brano in finale:

ads2
Show More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
error: Content is protected !!
Close
Close