IntervisteLive NewsPREMIO_BUCCI_2017

[Intervista] ALESSANDRO MONTELLI “Strane parti di me”: finalista Premio Nazionale “MIMMO BUCCI”

Condividi

Abbiamo incontrato il cantautore ALESSANDRO MONTELLI per parlarci del suo brano “”Strane parti di me” arrivato in finale al Premio Nazionale “MIMMO BUCCI” in programma il 30 gennaio 2016 al Teatro Petruzzelli di Bari. 

 

Ciao Alessandro, grazie per concedere questa intervista a Pugliamusic. Parliamo del tuo brano “Strane parti di me”, parlateci di questa canzone, di quali parti di te parli e chi sconvolgono. Cosa racconta in realtà il tuo brano ?

Il mio brano è molto introspettivo e personale, l’ho scritto alcuni anni fa quando un’amicizia che per me contava molto si stava sgretolando.

Nel brano mi riferisco alla causa della rottura, una donna..e cerco di esprimere la difficoltà nel gestire varie emozioni e “Parti” del nostro animo quando esplode, in particolare l’incapacità di ritrovare noi stessi dopo un rapporto finito, qualunque esso sia.

 

Quanto è difficile diventare una cantautore affermato e seguito in Italia e che difficoltà incontri giornalmente per percorrere la tua strada?

Tanto…ma non impossibile! Nel 2016 devi saperti reinventare, crearti un’identità ben precisa e imprimerla nel tuo pubblico.
Giornalmente incontro gente che non supporta il mio progetto come vorrei, che crede che io pensi solo alla musica e a sognare come se fosse una cosa banale, che non investe il suo tempo su di te, ma comunque mi faccio coraggio e cerco di suonare ovunque e farmi conoscere da più gente possibile. Per fortuna ho anche chi crede in me, che ringrazio.

 

Quale peso dai alle recensioni e l’importanza dei social-media nello startup o nella vita di una cantautore?

Do molta importanza alle risorse del web. I social, quando sei in grado di utilizzarli bene possono portarti dei frutti.

 

Che tipo di impronta musicale vorresti dare alle tue canzoni e come si differenzierebbero dalla marea di artisti che vogliono emergere?

Il mio progetto nasce alcuni anni fa dal gusto per il pop-rock ma si evolve in un cantautorato moderno. E’ vero bisogna differenziarsi, ma non snaturalizzarsi.. se no non funziona. Io canto ciò che sono e ciò che vivo e spero a modo mio di trasmettere qualcosa a chi mi ascolta.

 

“Premio Nazionale Mimmo Bucci”: un palco di tutto rispetto che vedrà esibirti. Come stai vivendo questa esperienza e cosa ti aspetti da questa kermesse ?

Finora la sto vivendo bene, con la voglia e la determinazione di salire sul palco del Teatro Petruzzelli e far sentire a tutti la mia canzone. Ma so già che nei venti minuti prima della mia esibizione inizierà a “traballarmi” l’ansia. Mi aspetto di dare il meglio di me, ancora più del solito, di conoscere gente nuova, e di divertirmi.
Far musica è anche un sinonimo di comunicare, cosa vuoi comunicare con i tuoi brani e quali sono in realtà le tue radici musicali?

Voglio comunicare speranza, amore, determinazione! A volte non basta crederci..ma di sicuro è la base per fare tutto. Le mie radici musicali…beh c’è mia madre e la sua passione eterna per il canto (alle superiori faceva la corista in un coro, in Canada) e mio padre che da giovane suonava la chitarra con gli amici.. un po’ tutta la famiglia ama la musica. Loro mi hanno spinto a studiarla, prendere lezioni di pianoforte e di canto, e mi hanno dato i mezzi per far sentire, inizialmente al mio paese, cosa avevo da dire in musica. Mi ritengo fortunato.

 

Un progetto a cui stai lavorando, ed uno a cui vorresti presto lavorare?

Il progetto a cui sto lavorando è la realizzazione del mio primo disco di inediti, che conterrà brani portati in giro in questi ultimi anni, a cui tengo molto e che voglio “chiudere” in un primo lavoro discografico. Progetti a cui vorrei lavorare tanti, collaborazioni artistiche, featuring, e tutto ciò che possa farmi crescere nel campo artistico e dello spettacolo.

 

Visto che siamo in tema di musica, se la tue vita sino ad oggi fosse una playlist di 5 brani (riduttiva, ma non voglio rubarti troppo tempo) quali sarebbero ?

La mia playlist sarebbe…

1) Fairytale Gone Bad – Sunrise Avenue
2) Numb – Linkin Park
3) Cemento Armato – Il Cile
4) Tempi Bui – Ministri
5) Strane Parti Di Me – ..beh si il mio brano..mi identifica e mi accompagna da anni.

 

Intanto ti facciamo un gran in “bocca al lupo” per la finale del 30 gennaio e che vinca la MUSICA !!!

 

ALESSANDRO LONOCE

 

 

musica-bimbi-napoli Ascolta il brano in finale:

Review Overview

ads2
Tags
Show More
Back to top button
error: Content is protected !!
Close
Close