Inediti 2021News 2021VideoClip 2021

Fuori il video di “Il ricordo dell’estate” di EMANUELE BARBATI.

Singolo estratto dall'ultimo album "MENTRE FUORI ARRIVANO I LUPI" realizzato in collaborazione con il WWF Italia per la salvaguardia del lupo.

Condividi

Da mercoledì 22 settembre, è online il video di “IL RICORDO DELL’ESTATE“, il nuovo singolo del cantautore EMANUELE BARBATI estratto dall’ultimo album “MENTRE FUORI ARRIVANO I LUPI” (luovo di iCompany / Artist first).

Il video, prodotto da Vertex Entertainment per la regia di Eros D’Antona.

«“Il ricordo dell’estate” racconta della fine dell’estate, di chi resta nei posti di mare svuotati, che tornano ad essere solitari e spesso abbandonati da tutti, tranne da chi ci vive – afferma Emanuele Barbati – 

È la storia di un amore nato sulle spiagge a luglio che va via alla prima mareggiata settembrina.

La sensazione è che l’amore sia un seme portato dal vento di maestrale che tornerà a fiorire alla fine delle mareggiate, quando ci si rincontrerà per una nuova estate che torna».

MENTRE FUORI ARRIVANO I LUPI” è l’ultimo album di inediti del cantautore tarantino che vanta una partnership etica con il WWF Italia per sostenere il progetto “Sos Natura d’Italia” per la salvaguardia del lupo.

Anticipato dal singolo “Tutto o niente, l’album è disponibile in formato vinile (edizione limitata, 180 grammi nero) e in digitale (https://EmanueleBarbati.lnk.to/MentreFuoriArrivanoILupi).

L’album contiene undici brani tra cui”Libera” che sostiene il progetto di Amref Italia per il diritto allo studio femminile in Sud Sudan nella scuola superiore di formazione medica Wish di Maridi e l’associazione Alzaia che si occupa di prevenzione alla violenza di genere a Taranto.

Con questo album Emanuele Barbati sperimenta diversi generi musicali: si va dallo stile cantautorato più classico allo shoegaze, passando per le sonorità alternative rock e quelle elettro-pop caratteristiche della musica attuale.

Scritto e composto dallo stesso Emanuele Barbati, il disco è stato registrato da Luca Serpenti presso il Serpenti Music Studio di Milano e da Stefano Manca presso il Sudest Studio di Guagnano (LE).


Emanuele Barbati è un cantautore tarantino, laureato in musicologia col massimo dei voti e menzione all’Università del Salento con una tesi in iconografia musicale e storia medievale.

Dopo un periodo di militanza in varie band pugliesi, esordisce col primo lavoro discografico nel 2013 con “Sulla stessa via“.

Nel 2015 per Believe records esce il suo secondo album prodotto da Roberto Vernetti “Sfumature“, seguito da un tour italiano ed estero.

In occasione dei Battiti Live, incontra i Boomdabash con i quali nasce una profonda amicizia che sfocia nel 2017 nel featuring “Sorrido al sole, il brano diventa nella stessa primavera uno dei più suonati dalle radio ed entra nella classifica degli indipendenti.

Nel 2018 dopo l’incontro col produttore Luca Serpenti al Sony songwriter camp, inizia il periodo di pre-produzione e produzione dei brani che escono come singoli per luovo di iCompany e dei brani che compongono il nuovo disco “Mentre fuori arrivano i Lupi“.

Oltre ad essere arrivato sul podio del premio Lunezia come miglior autore nel 2018, Emanuele è stato ospite al Primo Maggio di Taranto.

Ha aperto i live di Levante, Max Gazzè, Clementino, Subsonica, Tre allegri ragazzi morti e Caparezza. All’attività di cantautore associa da sempre l’impegno per la difesa dei diritti umani e ambientali: si è impegnato per la difesa ambientale del territorio della provincia di Taranto e ha sostenuto attivamente Emergency e Amref.


FACEBOOKINSTAGRAMYOUTUBEWEB

Show More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
error: Content is protected !!