[Report&Photo] FABIO CONCATO & Paolo Di Sabatino Trio @ Teatroforma Bari

Condividi

 

RitaDispoto-FABIOCONCATO_Teatroforma_20122015_03

Fabio Concato ha chiuso ieri sera 20 dicembre il suo doppio appuntamento presso il Teatro Forma di Bari con un soldout  già ottenuto la sera precedente. Accompagnato dal trio di  Paolo di Sabatino al piano, Glauco di Sabatino alla batteria e Marco Siniscalco al basso elettrico.

Come di consueto  il cantautore milanese ripropone  i suoi brani del repertorio classico rivisitati in chiave jazz arricchiti da improvvisazione che piace molto a Concato, che tra un battuta ironica e la conseguente risata del pubblico, fa presente che per la sua “non più tenera” età non ricorda i testi giustificando anche i suoi occhiali da sole per la troppa luce che  illumina i concerti, pur essendo ieri sera in classico “stile jazz” senza troppi colori ma con coni di luce bianca/gialla/verde molto graditi dai fotografi presenti in sala.

LonoceAlessandroFABIOCONCATO_Teatroforma_20122015_00CONCATO_20122015_07

 

 

Fra i suoi  vari successi Concato canta un brano composto da Paolo di Sabatino “Cosa ne sarà”, seguendo con “Oltre il giardino” canzone presentata  al Festival di Sanremo nel 2007 con un tema sociale tuttora sentito, perdere il lavoro a 50 anni. Il concerto si conclude con una bella versione di “Fiore di maggio” seguita dal bis: “Non smetto  di aspettarti” del 2011 e “L’altro di me“ composto insieme a Stefano Bollani. Il concerto si conclude col secondo bis: “Rosalina” nella consueta e gradita versione “latina”salutando il suo pubblico rimasto soddisfatto sino alla fine.

Non si è risparmiato al firma-copie dei suo ultimo cd al termine dello spettacolo con una parte del pubblico rimasta in teatro.

 

ALESSANDRO LONOCE

 

 Gallery completa:

Photoset by: Rita Alessia Dispoto  & Alessandro Lonoce

Credits: si ringrazia il Teatroforma (press: Livio Costarella) di Bari per la gentilissima disponibilità e per la perfetta organizzazione dell’evento.

  Fabio Concato ha chiuso ieri sera 20 dicembre il suo doppio appuntamento presso il Teatro Forma di Bari con un soldout  già ottenuto la sera precedente. Accompagnato dal trio di  Paolo di Sabatino al piano, Glauco di Sabatino alla batteria e Marco Siniscalco al basso elettrico. Come di consueto  il cantautore milanese ripropone  i suoi brani del repertorio classico rivisitati in chiave jazz arricchiti da improvvisazione che piace molto a Concato, che tra un battuta ironica e la conseguente risata del pubblico, fa presente che per la sua "non più tenera" età non ricorda i testi giustificando anche i suoi occhiali da sole…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*