[Report&Photo] Altro soldout per Biagio Antonacci che ammalia i suoi fans con “Dediche e Manie Tour”

Condividi

“Pala Florio” Bari, 4 maggio 2018 –  Il pubblico del Palaflorio in trepida attesa per “Dediche e Manie Tour” è un pubblico prettamente femminile: si scorgono donne di tutte le età, giovani donne, adolescenti, madri di famiglia, e qualche uomo, sicuramente trascinato dalla compagna all’evento.  Alle 21.00 circa Biagio Antonacci in abito blu e camicia di seta è in scena di spalle aprendo lo spettacolo con la frase “Funziona solo se stiamo insieme“, proiettata sul maxi schermo.

 

Il concerto, che ha raggiunto il sold out, si apre con il manifesto del suo ultimo disco, “Il migliore“, brano  funky che dà inizio alle danze di un live di due ore complessive che si dimostra da subito coinvolgente, con un Biagio quasi 55enne che non si risparmia e si dà al suo pubblico con tutta la sua energia e vitalità.

Prima di proseguire con la scaletta, Biagio saluta la città di Bari e tutti i presenti, per poi lasciare posto ai ricordi dei grandi successi arrangiati in una chiave unica: ” Sappi amore mio“, “Quanto tempo e ancora“, “Noi non ci facciamo compagnia“, cantata per metà in spagnolo e “Insieme Finire“. Dall’ultimo album, Antonacci pesca “Sei nell’aria” e “Fortuna che ci sei“, al termine della quale afferma: “Nella mia vita fortuna che ci siete e…ci siete sempre stati”. Continua con due brani scritti da lui per Laura Pausini e portati da lei al successo “Tra te e il mare” e “Vivimi”.

 

Biagio entra subito in intimità con il suo pubblico e regala attimi magici con un fantastico momento acustico composto da 5 brani: “Danza sul mio petto“, “Le cose che ho amato di più“, “Così presto no“, ” Una stanza quasi rosa“, e “Non so a chi credere“. Canzoni datate, certo, ma il pubblico del Palaflorio sembra non essersi accorto dello scorrere del tempo e canta le vecchie canzoni di Antonacci, che lui stesso definisce le “biagiate”, con la stessa foga e passione dei brani più recenti.

Prosegue con “Ti penso raramente“, durante la quale fa salire un bambino di 10 anni sul palco che prontamente si impossessa del microfono cantando per tutto il palco da vero showman con Antonacci. La scenografia fa la sua parte, poiché per ogni canzone vengono scelte delle frasi significative leggibili dai maxi schermi. Spiccano anche le famosissime “Mi fai stare bene”, “Buongiorno bell’anima”, “Dolore e Forza” e “Se io se lei”, durante la quale dal parterre le fan più accanite gli lanciano delle rose rosse.

ll concerto poi torna, dopo un brevissimo cambio di outfit, ad essere energico con una carrellata di vecchi e nuovi successi in cui il cantante si lascia andare alle sue inconfondibili movenze sensuali. Antonacci sa parlare d’amore, ma soprattutto lo sa declinare in tutte le sue sfumature, dalla delicatezza e romanticismo puro di ” Iris“, all’amore non corrisposto con ” Vorrei amarti anche io“, brano contenuto nell’ultimo progetto del cantautore. Biagio dimostra di essere davvero un artista capace di coprire ogni centimetro del palco con la sua grinta e la sua verve e la band che lo accompagna lo sostiene in modo magistrale: canta, balla, corre sulla pedana, si avvicina alle prime file, prende gli smartphone dei fans e si scatta dei selfie. E i fans rispondono al cantante, scatenandosi sulle note passionali di “Pazzo di lei“, “Non vivo più senza te” -brano che qualche estate fa era diventato un vero e proprio tormentone- “Sognami” e “Convivendo”.

 

Conclude sedendosi su uno sgabello al centro della passerella con l’invito a non essere timidi, a dichiararsi per non reprimere i propri sentimenti servendosi di una delle sue nuove perle, “In mezzo al mondo” nella versione piano e voce. Lascia il suo pubblico con “Liberatemi” per un ultimo ballo insieme e dopo aver presentato la sua band e ringraziato tutti, scrive sul ledwall “Ha funzionato?”. La risposta sembra scontata ma possiamo anche urlarla forte e dire che sì, ha funzionato davvero alla grande! Indossa un accappatoio nero e blu da pugile ed esce di scena mandando baci ai presenti.

Siete bellissimi e ogni volta a Bari è sempre una festa

 

VIRGINIA CAPOZZI

 

scaletta

 

Gallery completa by © Alessandro Lonoce

 

 

Credits: si ringrazia l’ufficio press di GOIGEST.it  per la gentilissima disponibilità al servizio e F&P Group la perfetta organizzazione dell’evento.