[Recensione & Intervista New Album] “E Se…” il primo album del cantautore barese DANIELE LANAVE

Condividi

E’ uscito il 17 febbraio 2017  “E se…” il primo lavoro discografico di Daniele Lanave, giovane cantautore barese che in uno stile Pop/Rock ha composto, per il suo primo album, sei brani inediti per l’etichetta discografica Hydra Music.

 

Acquista l’album

      

 

Cresciuto con Tenco, De Andrè e Gino Paoli, il giovane cantautore pugliese, ha ricevuto una formazione classica e vanta numerose collaborazioni e partecipazioni a concorsi di rilievo nazionale. Ad oggi attivamente impegnato nella composizione di brani inediti Pop e Pop-Rock, in cui figura come co-compositore e coautore di testi per altri artisti emergenti del panorama musicale pugliese. Tanti i progetti in cantiere e i sogni nel cassetto per questo giovane talento.

 

 

 

Un album ricco di melodie arrangiate in stile Pop/Rock che traspirano una intensa voglia di raccontare, dai testi ben curati che vanno seguiti attentamente nel loro significato. Particolarmente curati gli arrangiamenti di una chitarra sempre ben presente ma senza invadere, una voce melodica con acuti che ben si adattano al sound proposto e che caratterizza questo giovane cantautore.

Ci hanno particolarmente colpiti i  brani: “Something is Wrong” e “Dimenticare mai” per l’aver scelto l’inglese il primo e la presenza di controcanti  con voce femminile il secondo, dando un  plus aggiuntivo all’album.

Un buon disco d’esordio in cui ascoltiamo esecuzioni pop e melodiche, alternate ad accenni più “soft-Rock”  in cui Daniele ha padronanza del proprio potenziale. Aspettiamo di ascoltarlo dal vivo anche se in versione “unplugged”. Buona la prima!

 

***********************************************************

Abbiamo rivolto a Daniele alcune domande sul suo primo lavoro discografico.

 

Cosa rappresenta per te l’aver fatto il tuo primo album da cantautore “E se…” un traguardo per nuovi lavori futuri ?

E SE...”rappresenta l’inizio di un viaggio, di un sogno che in parte si realizza, perché posso farmi conoscere nel panorama musicale. Sicuramente questo primo traguardo mi spinge a migliorare ogni giorno e tutto questo spero possa portarmi ad un futuro migliore.

 

Sinteticamente, di cosa parla il tuo album e se esiste un filo conduttore nei tuoi testi? 

Il mio album contiene sei tracce, parla dell’amore e della libertà di esprimere se stessi nel mondo.  Il filo conduttore che li lega sono le tante sfumature dell’amore come: il tormento, la disperazione, la delusione per speranze disattese, anche la gioia e la dolcezza dell’amore.

 

Il tuo genere dichiarato come “Pop-Rock” che tipo di influenze musicali riceve o ha ricevuto negli anni, per quanto riguarda i tuoi i lavori discografici?

Il mio genere musicale ha attinto dai generi musicali che si sono sviluppati negli anni 60 in Italia con i cantautori come: Domenico Modugno, Fabrizio De Andrè, Gino Paoli, guardando a quelli attuali come: Tiziano Ferro, Niccolò Fabi e tanti altri.

 

Something is wrong” e “Dimenticare mai“: lingua inglese e presenza voce femminile. Perchè ?

Something is wrong” nasce prima di tutto perché ha un ritmo e un sound più energico. Inoltre la lingua inglese sottolinea questo aspetto perché non avendo una grammatica fortemente strutturata come la nostra, da una differente libertà metrica e stilistica. Nei brani come questo e “Dimenticare mai” la presenza di una voce femminile è stata scelta ed utilizzata non per creare un duetto ma come controcanti che rafforzano la voce principale.

 

Un genere, il tuo, che in studio richiede la presenza di una band o quantomeno di più strumenti; non credi che nei live “unplugged” sia penalizzante presentarli da solista?

Certamente nei live “unplugged” presentarli senza una band è penalizzante, perché con la band puoi far ascoltare i brani live facendo percepire al pubblico più energia e creare uno spettacolo differente rispetto alla versione acustica. La versione in acustico crea un intimità tra l’artista e il pubblico.

 

Credi che il tuo livello tecnico/emotivo nello scrivere i brani abbia raggiunto un livello di propria soddisfazione o dobbiamo attendere i prossimi lavori?

Credo che il mio livello tecnico/emotivo nello scrivere i brani cresca ogni giorno perché la vita ci regala tanti frammenti di emozioni contrastanti che riverso nella scrittura degli stessi. Per quanto riguarda il livello tecnico continuo a frequentare Masterclass di scrittura e composizione dei brani e di tecnica vocale. Sono molto soddisfatto anche perché sono autore di brani cantati da altri artisti pugliesi. Per quanto riguarda i progetti futuri si potrà notare la crescita nella scrittura.

 

Il brano “Ti scriverò”, in giro da un anno, ha avuto un buon successo di pubblico e ascolti ed è il tuo “cavallo di battaglia”, visto che lo hai accompagnato anche da un video. Progetti video anche per un nuovo brano inedito?

Ringrazio il pubblico per gli ascolti ricevuti e l’affetto che mi dimostra ogni giorno, sicuramente ci sarà l’uscita del videoclip del secondo singolo il cui titolo sarà svelato prossimamente.

 

Hydra Music, una scelta fondata da quali valori tecnico/commerciali ?

La mia etichetta discografica “Hydra Music Italy” che ringrazio per aver creduto in me e nel mio progetto discografico attuale e futuro, è stata scelta tra le varie proposte che ho ricevuto perché condivideva con me anche le proposte commerciali.

 

 

ALESSANDRO LONOCE

 

 

 

E' uscito il 17 febbraio 2017  “E se…” il primo lavoro discografico di Daniele Lanave, giovane cantautore barese che in uno stile Pop/Rock ha composto, per il suo primo album, sei brani inediti per l'etichetta discografica Hydra Music.   Acquista l'album          Cresciuto con Tenco, De Andrè e Gino Paoli, il giovane cantautore pugliese, ha ricevuto una formazione classica e vanta numerose collaborazioni e partecipazioni a concorsi di rilievo nazionale. Ad oggi attivamente impegnato nella composizione di brani inediti Pop e Pop-Rock, in cui figura come co-compositore e coautore di testi per altri artisti emergenti del panorama musicale pugliese.…

Score

Voto Utenti : 4.8 ( 2 voti)