Contest&ConcorsiLive News

[FINALE CONTEST] Gran Premio Manente V ed. 2016: tra i finalisti il pugliese Gerardo Tango con il brano “Canzone Insoddisfatta”

Condividi

MARASCOCOMUNICAZIONE_LOGO

Gran Premio Manente 2016” la V Edizione con finalisti d’eccellenza. A Crucoli in provincia di Crotone, il 21 Agosto al Santuario della S.S. Madonna di Manipuglia si esibirà il meglio, sono stati decretati i 4 finalisti su tantissime richieste pervenute. La Marascocomunicazione ci tiene a ringraziare tutta la Calabria e non solo per il gran numero di iscrizioni pervenute, siete stati davvero tanti, ci dice Giuseppe Marasco ideatore del Premio e produttore musicale, noi siamo già vincitori, sapere che in Italia si parla del Gran Premio Manente, e che tanti giovani registi e gruppi musicali di gran rispetto ci hanno contattato è stata una grande soddisfazione.  Il Gran Premio Manente ormai è diventato un appuntamento fisso per tutta la Calabria e non solo e oggi vi presentiamo i finalisti.

 

  • Anche quest’anno la Puglia c’è ed è egregiamente rappresentata dal cantautore Gerardo Tango da Andria in provincia di Bari Gerardo Tango ha fatto parte del Gruppo dei Mufla, Band attiva nel Nord-Barese fino dal 2000, con i Mufla ha partecipato a svariati Concorsi Musicali e ha suonato in varie location pugliesi. Dal 2013 ha intrapreso la carriera solista, riproponendo Brani dei Mufla o scrivendo brani nuovi. Il 12 Giugno ha vinto “Duel Cantautori a Confronto” a Torino insieme a Carlo Valente, per questo il 5 Luglio ha suonato al “Premio Bindi” a Santa Margherita Ligure e il 4 Ottobre al Teatro Masini di Faenza per il MEI il Meeting delle Etichette Indipendenti.A Luglio ha vinto il Contest “E Cantava le Canzoni” a Valenzano (Bari). Ha ottenuto il 2° posto all’Arci Cafiero Contest 2015. E’ stato finalista a Cantautori Bitonto Suite, per questo ha suonato nel Teatro Tratta di Bitonto il 6 e 7 Novembre. Abbinato al Regista Alfredo Melidoro di Barletta all’attivo molte produzioni registiche e di montaggio “Ad Maiora”: 5 Video Editoriali Ironici per radio Selene, Progetto Audiovisivo Personale Barletta M.P.O.V.  collabora come regista con Teatri Bari  con “Futuri Possibili”
  • Da Condofuri Provincia di Reggio Calabria Ciccio Nucera, per coloro a cui piace la musica tradizionale calabrese il modo in cui Ciccio la trasmette, il modo in cui la insegna ha un ruolo attivo nella promozione e valorizzazione della cultura della nostra terra. Da circa 20 anni fa parte dell’ Associazione Cumelca: Cumunia tos Ellenofono tis Calavria, impegnata da diversi anni nella salvaguardia della lingua, delle tradizioni, usi e costumi della propria comunità, in difesa dei Greci di Calabria. Dal 2014 porta avanti il suo nuovo progetto “La tarantella crea dipendenza“  è abbinato al Regista Raffaele Lo Giudice, di Vibo Valentia, che ha realizzato molti documentari tra cui uno per Expo2015, Tg1 Rai, Rai Nesw24, e tanto altro.
  • Massimo Ferrante Calabrese di Joggi Cosenza canta da sempre. A tredici anni la prima chitarra. Canta la Tarantella Calabrese nel film Figli di Annibale di Davide Ferrario, canzone contenuta nel cd Lavorare Stanca di Sepe (Premio Tenco 1998 come miglior album in dialetto); partecipa a Totem, uno spettacolo teatrale di Alessandro Baricco e Gabriele Vacis trasmesso dalla Rai; collabora ai Dieci Comandamenti di Raffaele Viviani con la regia di Mario Martone, spettacolo in cartellone nei più importanti teatri italiani, trasmesso anch’esso dalla Rai; partecipa a Tenera è la notte – programma Rai, abbinato al Regista Caludio Metallo di Amantea finalista al Premio Carlo Alberto Dalla Chiesa 2014; premio Gianluca Congiusta 2013 “per l’impegno nel raccontare una Calabria che resiste”; premio Sila Festival 2012 “per l’impegno antimafia”. Realizza grandi documentari: “Aspettando il silenzio. Studio sul lento e paziente scorrere delle cose (2015)” e “Musica contro le mafie (2014) – Trani Film Festival 2014”.
  • Infine arriviamo a Crotone con la musica ska degli SKAPIZZA Michele Spina – Batteria, Gianluca Pacecca – Chitarra, voci, Davide Zurlo – Basso, Dario Zurlo – Tastiere, Giacomo Gagliardi – Tromba, Francesco Torromino – Voce. Gli sKapizza nascono, in stato di ubriachezza, nel 2015 con l’intento di liberare definitivamente l’Italia dalla buona musica. L’allegria dello ska, il ritmo del folk, le sonorità pop e la potenza del rock si fondono, un gruppo ironico e tutto da scoprire abbianati ad una giovane donna Regista Giusy Rocca di Lamezia Terme con il suo successo a Gasperina con “Walter sogna ma non dorme”, vince “Bambini di Natale”. Il clip della canzone, che porta la firma di Walter Guido e Marvanza Reggae Sound, realizzato da due giovani registi di Lamezia tra cui la nostra brava Giusy Rocca, una serie di immagini che racconta come solo i bambini saprebbero fare l’orrore della guerra, trasformata in un grande girotondo di colori grazie alla fantasia dei piccoli e incolpevoli protagonisti dei conflissi mondiali.

Questo Premio unico nel suo genere, che associa gruppi musicali e registi uniti dalla passione per l’arte e la cultura popolare, questa linfa che ha ispirato colui al quale il tutto è dedicato: Checco Manente. Il premio ormai è di tutti, vista la contaminazione fuori Regione e addirittura fuori Italia, che ormai si conferma di anno in anno e che ci riempie di entusiasmo, il premio non si esaurisce nelle tre serate questo lo sottolinea il successo in tutta la Calabria nella prima edizione, e in tutta Italia nella seconda, è stato creato un indotto musicale, registico di alto livello e i nostri giovani talenti sono entrati tutti in una dimensione che ha aperto carriere e confezionato nuove  storie.

Un progetto importante questo del Gran Premio Manente, ci dice Virginia Marasco che cura la direzione artistica dell’evento, che ci da conferme che quello che stiamo facendo è sulla strada giusta, questo anno anche la giuria si amplia e oltre ai nomi ormai noti tra i quali Simone Arminio, Gianluca Veltri, Nando Citarella si aggiunge uno dei nomi più importanti sulla scena musicale indipendente italiana, Giordano Sangiorgi, patron del Mei –Meeting delle Etichette Indipendenti, la più importante manifestazione dedicata alla nuova scena musicale indipendente italiana; Sangiorgi è portavoce della Rete dei Festival, Presidente di AudioCoop e co-fondatore dell’Associazione Artisti Italiani, giusto per citare solo alcune delle innumerevoli cose di cui si occupa. 

Vi aspettiamo nei 3 appuntamenti importanti e fissi che ci permettono di toccare le tappe della vita terrena del nostro amico Checco, Verzino, Santa Severina e la finale a Crucoli Torretta.

Il Premio oltre ad essere inserito da sempre nel circuito CALABRIA SONA oggi fa parte della RETE DEI FESTIVAL Nazionali di Audiocoop e Mei.

 

 

Review Overview

User Rating: Be the first one !
Tags
Show More
Back to top button
error: Content is protected !!
Close