[Biografia] BLU SATÙRO: “arrangiamenti per chitarra e ukelele che li contraddistingue in un genere cantautorale italiano”

Condividi

Il progetto Blu Satùro nasce come duo nel 2014, dall’incontro tra Giorgia Bonora e Dino Mignogna.

In questa neonata formazione la voce di Giorgia viene accompagnata dagli arrangiamenti per chitarra e ukulele, elemento che diventa presto distintivo del duo, che li porta nel 2015 a realizzare il primo lavoro promozionale, incentrato sulla musica cantautorale italiana, genere sui cui orbita l’intero repertorio del gruppo.

Nel 2016, l’esigenza artistica di sonorità più complete, porta Blu Satùro a ricercare il supporto di una band. In questo stesso periodo vengono incisi i loro primi due inediti “Bonsoir Mademoiselle” e “Il viaggio di Tino” contenuti all’interno dell’omonimo singolo “Blu Satùro“. Il lavoro esplora sonorità swing e samba con testi in italiano. Alle registrazioni collaborano Giancarlo Bruno al basso, Maximilian Agostini e Luca Algisi alle tastiere.

Giorgia Bonora: Si forma alla Piccola Accademia del musical “Showbiz” e perfeziona gli studi in canto con Betty Vittori. A Bologna si diploma alla Scuola Teatro Colli e si laurea al Dams.

Dino Mignogna: Nato a Taranto,  dopo gli studi classici, frequenta i corsi di Writing al CPM di Milano. Segue la forte passione verso le sonorità blues, funk e jazz e si perfeziona chitarristicamente sotto la guida di Daniele Gregolin.

Giorgia Bonora: si forma alla Piccola Accademia del musical “Showbiz” e perfeziona gli studi in canto con Betty Vittori. A Bologna si diploma alla Scuola Teatro Colli e si laurea al Dams.

Dino Mignogna (www.dinomignogna.it): dopo gli studi classici, frequenta i corsi di Writing al CPM di Milano. Segue la forte passione verso le sonorità blues, funk e jazz e si perfeziona chitarristicamente sotto la guida di Daniele Gregolin.

Riferimenti

      
Il progetto Blu Satùro nasce come duo nel 2014, dall'incontro tra Giorgia Bonora e Dino Mignogna. In questa neonata formazione la voce di Giorgia viene accompagnata dagli arrangiamenti per chitarra e ukulele, elemento che diventa presto distintivo del duo, che li porta nel 2015 a realizzare il primo lavoro promozionale, incentrato sulla musica cantautorale italiana, genere sui cui orbita l'intero repertorio del gruppo. Nel 2016, l'esigenza artistica di sonorità più complete, porta Blu Satùro a ricercare il supporto di una band. In questo stesso periodo vengono incisi i loro primi due inediti "Bonsoir Mademoiselle" e "Il viaggio di Tino" contenuti…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !